Windows assegna in modo dinamico le lettere alle unità disco che aggiungiamo alla macchina (es. chiavette Usb, dischi esterni Usb, ecc…); quindi per esempio se sul nostro sistema abbiamo un solo disco avremo come lettera di unità assegnata al sistema operativo la lettera C, se aggiungiamo un disco interno o esterno gli verrà assegnata la prossima lettera di unità libera, es. D, quindi E, F, ecc…..

Capita però che inserendo un disco Usb esterno Windows riconosca il nuovo hardware collegato ma poi non faccia comparire nessuna nuova lettera di unità in esplora risorse, vediamo come risolvere.

 

 

Di solito questo effetto è legato solo all’auto-mount dei dischi che per qualche (strano) motivo si è disabilitato, per rimettere le cose a posto basta eseguire questa semplice procedura :

  • stacchiamo dalla macchina il disco esterno a cui non viene assegnata la lettera di unità
  • apriamo il prompt dei comandi come Amministratore
    (start -> esegui -> cmd.exe  ,  oppure Windows-R -> cmd.exe)
  • digitiamo :
    diskpart
  • al prompt di diskpart (DISKPART>) digitiamo :
    automount enable
  • controlliamo che il comando sia stato recepito, dovremmo avere una risposta simile a :
    Montaggio automatico dei nuovi volumi attivato.
  • ora possiamo uscire da diskpart digitando :
    exit
  • riattacchiamo il disco Usb esterno e verifichiamo che ora appaia una nuova lettera di unità in esplora risorse, se così non fosse riavviamo Windows e il tutto dovrebbe rimettersi a funzionare perfettamente.

Nel caso non si vedesse ancora il disco significa che il problema non è logico ma forse legato all’hardware, controlliamo che il disco sia stato correttamente riconosciuto dal sistema operativo digitando questo comando dal prompt :

diskmgmt.msc

e verificando che nella videata di gestione dei dischi sia presente anche il disco esterno che abbiamo appena collegato al sistema , esempio :