Indicherò le differenze tra M.2 SATA SSD, M.2 PCI Express SSD (PCIe) e M.2 NVMe SSD. Forse questa è la cosa che ti confonde di più e non riesci a fare la scelta giusta quando acquisti un SSD.

Allora, sei pronto per conoscere M.2?

Cos’è M.2?

In primo luogo, M.2, precedentemente noto come NGFF (acronimo di Next Generation Form Factor), è una specifica delle schede di espansione del computer e dei connettori associati montati internamente. È un vero successore di mSATA che utilizza il design e i connettori della scheda fisica Mini PCI Express (noto anche come Mini PCIe, Mini PCI-E o mPCIe).

La piattaforma M.2 supporta un’ampia gamma di schede M.2 e può essere configurata con vari hardware e funzionalità per soddisfare le esigenze specifiche di ciascun sistema e offrire una varietà di opzioni di configurazione per i consumatori.

Ad esempio, le schede M.2 possono comprendere:

  • Schede Wi-Fi, Bluetooth, Cellulari, NFC.
  • SSD SATA (usa bus SATA tramite connettore M.2).
  • SSD PCIe (usa bus PCI Express tramite connettore M.2).

Sebbene l’aspetto sia il modo più semplice osservabile per riconoscere la differenza tra le carte M.2, questo standard utilizza anche una convenzione di denominazione numerica per classificare la dimensione, la caratteristica particolare e la funzionalità della carta. Ad esempio, 1630, 2230, 2242, 2260, 2280, 22110 o 3030. Le prime due cifre (es. 22 mm) definiscono la larghezza mentre le ultime due o tre cifre (es. 80 mm) definiscono la lunghezza della scheda M.2 . I fattori di forma supportati più popolari sono 2242 e 2280.

Inoltre, le tacche di codifica del connettore possono essere utilizzate per distinguere i diversi scopi e funzionalità sia degli host che dei dispositivi M.2. Le esclusive tacche chiave dei moduli M.2 impediscono inoltre che vengano collegati a connettori host non corrispondenti. I moduli con una tacca possono essere utilizzati solo per un particolare tipo di connettore host, mentre i moduli con due tacche possono essere utilizzati in due diversi tipi di connettori host.

Che cos’è l’SSD M.2?

Un SSD M.2 è un’unità a stato solido progettata per adattarsi alle specifiche dell’interfaccia M.2. Ha molte diverse dimensioni e tacche per adattarsi a ogni tipo di dispositivo. Ad esempio, se il tuo laptop ha una porta M.2 che supporta moduli con tacca di tipo M e la lunghezza è fino a 60 mm, non puoi collegare un SSD con tacca di tipo B o la lunghezza è 80 mm. Ecco perché è necessario ricontrollare il tipo di SSD M.2 supportato dal computer prima dell’acquisto.

La differenza: SSD SATA M.2 vs. SSD M.2 PCI Express (PCIe)

In quale caso dovresti usare M.2 SATA SSD o M.2 PCIe SSD? Qual’è la differenza tra loro? Fondamentalmente, usano due diverse interfacce con velocità diverse. L’SSD M.2 PCIe è molto più veloce dell’SSD M.2 SATA, ma il prezzo è molto più alto.

Lascia che ti spieghi un po’ più in dettaglio riguardo all’SSD M.2 SATA e all’SSD M.2 PCIe!

SSD SATA M.2

La revisione SATA 1.0 (nota anche come SATA I, SATA 1.5Gb/s) è stata rilasciata all’inizio del 2003 e da allora ha consolidato la sua posizione come una delle interfacce di trasferimento più utilizzate al giorno d’oggi. L’ultima generazione è SATA III, formalmente conosciuta come SATA 6Gb/s. Funziona a 6 Gb/s ed è limitato a una velocità di trasferimento massima fino a 600 MB/s.

Sebbene l’interfaccia SATA sia abbastanza onnipresente e più utilizzata, la maggior parte delle reputazioni appartiene al fattore di forma del disco rigido da 2,5 pollici. Gli SSD M.2 SATA non sono in realtà la selezione più popolare in quanto non vi è alcun miglioramento nella velocità di trasferimento rispetto al tradizionale fattore di forma SATA. Ecco perché molte persone spesso riservano lo slot M.2 per scopi diversi dall’utilizzo di un SSD SATA M.2.

In teoria, un SSD PCIe M.2 è più simile a un SSD SATA su una supercar. Mentre l’interfaccia SATA è limitata a 6 Gb/s, PCIe 3.0 ha 32 GB/s di throughput di larghezza di banda, che è molto più veloce. È anche molto più veloce con le prossime generazioni PCIe, come PCIe 4.0, PCIe 5.0, PCIe 6.0, che hanno un throughput di larghezza di banda rispettivamente di 64 GB/s, 128 GB/s, 256 GB/s.

Se sono in una vera gara, un SSD PCIe M.2 lascerà gli SSD SATA nella polvere. Tuttavia, è teorico. In realtà, la velocità di trasferimento degli SSD PCIe M.2 non poteva raggiungere quel numero ideale. La maggior parte dei nuovi slot M.2 supporta fino a 4x corsie di PCIe 3.0, che ha una velocità di trasferimento massima di circa 3,94 GB/s. Forse gli slot M.2 che supportano le corsie x8 o x16 di PCIe appariranno abbastanza presto nel breve futuro.

Hai bisogno di prestazioni migliori? Penso che dovresti usare SSD PCIe x16 invece del fattore di forma M.2.

Per quanto riguarda il prezzo, gli SSD M.2 PCIe sono relativamente più costosi degli SSD M.2 SATA. Tuttavia, questa non è una grande barriera che potrebbe impedire agli utenti di acquistare SSD PCIe M.2. Con un numero limitato di slot M.2 sulla scheda madre, la maggior parte delle persone preferirebbe spendere di più per un SSD PCIe M.2 che per un SSD SATA M.2 a un prezzo inferiore.

Quindi qual è la tua selezione?

Dal mio punto di vista, dovresti scegliere un SSD PCIe M.2 in quanto offre prestazioni migliori, in particolare quando si esegue l’aggiornamento da un SSD da 2,5 pollici al fattore di forma M.2. Non ha senso selezionare un SSD SATA M.2 per sostituire un SSD SATA. È ancora meglio quando si sceglie un SSD NVMe PCIe per aumentare le velocità di lettura e scrittura.